logo-top-2

EXECUTIVE MASTER

APPROFONDISCI
logo-top-3

MASTER POST-LAUREA

ESPLORA

PRESENTAZIONE

All’origine del termine “whistleblower” c’è il bobbies inglese che soffia nel proprio fischietto per destare attenzione e mettere in fuga i malintenzionati. Tradotto letteralmente, il “whistleblower” è il soffiatore nel fischietto, ovvero colui il quale “segnala” al proprio “capo” i comportamenti illeciti dei colleghi.
Il whistleblowing, quindi, è un sistema interno di segnalazioni di violazioni, da parte del dipendente di un’organizzazione pubblica o privata, che ha il coraggio di denunciare atti corruttivi o irregolarità di
cui sia venuto a conoscenza, utilizzando canali anonimi, sicuri e indipendenti per mantenere segreta la propria identità, mettendosi a riparo da eventuali ritorsioni e discriminazioni, conseguenti la segnalazione.
La legislazione nazionale ha avuto, nell’ultimo periodo, una straordinaria evoluzione, incrementando l’utilizzo trasversale di sistemi interni di segnalazione delle violazione in enti e società.
Il whistleblowing è obbligatorio per banche, intermediari finanziari, assicurazioni, società sottoposte alla normativa Antiriciclaggio e alla normativa 231/01, società quotate (FTSE MIB) e grandi società industriali (ad es. farmaceutiche, metalmeccaniche, grande distribuzione organizzata , etc.)
Con queste premesse Scuola Italiana Antiriciclaggio con la collaborazione di Unione Fiduciaria ha deciso di progettare un percorso Master destinato a formare la recentissima figura del Responsabile Whistleblowing.

STRUTTURA

6 Moduli in modalità Blended (aula + e-learning) con Esame finale scritto e orale.

Il Master dura 5 mesi ed è organizzato in 6 moduli frequentati in modalità Blended.
Ogni modulo prevede la frequenza di 1 giorno d’aula e 3 settimane in e-learning: il modulo in e-learning segue temporalmente il modulo in aula, approfondendo i temi e permettendo la certificazione delle competenze in uscita mediante la somministrazione dei test di verifica con un impegno medio giornaliero di circa 10 minuti.
A coloro che conseguono l’Advanced Level è riservata, negli anni successivi, la frequenza dell’Aggiornamento a prezzo agevolato.

PROGRAMMA

  • Il Whistleblowing e la prevenzione della corruzione
  • Dalla legge 190 del 2012 alla legge 179 del 2017
  • Il Whistleblowing nei diversi ambiti: privato, pubblico, bancario,
    finanziario, assicurativo, società quotate, giochi.
  • Esame e commento dei provvedimenti emanati da Anac, Banca
    d’Italia, Consob e dalle principali associazioni di categoria
    (Confindustria, Assonime, Abi, ecc)
  • Le sentenze

  • Whistleblowing e modelli 231
  •  Sanzioni disciplinari e codice etico
  •  Tutela del whistleblower: profili penali, giuslavoristici e privacy
  • Ruolo e responsabilità dell’organismo di vigilanza 231 e degli
    organi di vertice dell’azienda
  •  Attività, reportistica e responsabilità del responsabile
    Whistleblowing
  • Strumenti di gestione del Whistleblowing e a supporto del
    responsabile Whistleblowing
  • Rapporti tra responsabile Whistleblowing e le altre funzioni di
    controllo

  • Tecniche di investigazione sulle segnalazioni Whistleblowing
  • Strumenti e prassi operative usate nel settore del contrasto al
    riciclaggio e della lotta alla corruzione
  • Testimonianze su casi di Whistleblowing saliti agli onori della
    cronaca

  •  Il mondo dell’Intelligence
  • OSINT: storia e definizioni
  • Caratteristiche e metodologie delle Fonti Aperte
  •  Strategie di ricerca
  • Motori di ricerca standard e specifici. Come utilizzarli al meglio

  • Tools commerciali e FLOSS per OSINT
  •  Ricerca delle informazioni sui Social Network
  •  Filtraggio, selezione, analisi e validazione delle informazioni
  •  Esercitazioni pratiche
  •  Missioni con Presentazione risultati e discussione sui metodi utilizzati

ESAME

  • Sintesi del percorso formativo per ripasso finale
  • Esame finale (Esame scritto e orale)

DOCENTI

Clicca sul nome del docente per maggiori dettagli

Sergio Silvestri

Sergio Silvestri

Direttore Generale - Scuola Italiana Antiriciclaggio
Fabrizio Vedana

Fabrizio Vedana

Vice Direttore Generale - Unione Fiduciaria
carbone_2

Gen. Michele Carbone

Comandante Reg. Lazio - Guardia di Finanza
Fabio Cagnola

Fabio Cagnola

Fondatore Cagnola & Associati Studio Legale
Ascenionato Carnà

Ascensionato Carnà

Membro Consiglio Direttivo Aodv231
Elisa Faccioli

Elisa Faccioli

Area Consulenza Unione Fiduciaria
Paolo Giardini

Paolo Giardini

Direttore OPSI
Nicoletta Parisi

Nicoletta Parisi

Consigliere ANAC
Foto MOCA

Cap. Federico Moca

Nucleo Polizia Tributaria - GdF
Diego Pasquale

Diego Pasquale

IT Manager Area Consulenza Unione Fiduciaria
Angelo Zambelli

Angelo Zambelli

Co-Managing Partner Grimaldi Studio Legale

Segui il mondo della Compliance, Antiriciclaggio, Risk, Banca.
Iscriviti alla Newsletter di European School of Banking Management.